Wednesday, June 21, 2006

Benvenuti nel circo Italia!

In questa Repubblica di nani e ballerine, di magnacci e magnaccioni, di reali e buffoni di corte, di prepotenti e impotenti, di veline e donne senza veli non si finisce mai di imparere. Grazie all’EX Presidente del Consiglio, Mr Psiconano Berlusconi, nel giro di due mesi mi scopro non solo “cogliona” ma anche “indegna di essere italiana”. E quale sarebbe il reato? Well, oltre ad essere comunista (definizione che, di questi tempi, puo’ andare dal liberale al dissidente al moderato al no-global al prete di periferia), reato sempre in voga, ora sarei anche colpevole di non voler mettere mano alla Costituzione, unica carta in Italia che non possa (ancora) essere usata per pulirsi il deretano. E cosi’ Mr Tuttologia sputa ancora sentenze, non ancora memore del destino che gli tocco’ la scorsa volta dopo un’uscita analoga (fossi in lui starei zitto, se non altro per scaramanzia!). Ma ormai non c’e’ piu’ da stupirsi di nulla. Nello spettacolo del Grande Fratello delle intercettazioni, i nostri politici, non potendo piu’ salvare la faccia, ora si preoccupano esclusivamente di salvarsi il posteriore (preferibilmente usando la carta igienica costituzionale). Persino il nuovo Ministro della Giustizia in carica, Mastro Lindo Mastella (guardiano di tutti i sigilli), in tutto questo casino di che cosa si preoccupa? Della privacy. Ma Mastella ha ragione! Qualcuno deve pur curarsi dei dettagli! E quale miglior modo che non quello di concetrarsi sul granello di sabbia nell’occhio ignorando il bastone nel c..o?!

No comments: